Gps

Magazzino robotizzato: 900 metri quadrati


Situato in prossimità della nuova bretella che collega la zona industriale all’autostrada, il magazzino nasce dall’esigenza di ridurre il carico di incendio del preesistente deposito del complesso industriale.

L’area di intervento è una lunga fascia, molto stretta attraversata da due linee Enel; il volume ha assunto una forma allungata e stretta resa dinamica dall’inclinazione delle pareti e dalla copertura. È un volume importante che chiude idealmente questa parte di zona industriale; una sorta di muro metallico in movimento. Tagliato da un passaggio obliquo il volume si divide in due parti: una a deposito normale, l’altra a deposito robotizzato. Quest’ultimo è costituito da un prisma lungo 75 metri, largo 12 metri e alto 20 metri con una capienza di 3000 pallet.

Nel magazzino vengono stoccati e gestiti pallet contenenti materie prime, semilavorati, e prodotti finiti; i pallet muniti di codice a barre consentono di conoscere in ogni momento l’ubicazione della merce. La struttura del magazzino autoportante in acciaio, ancorata ad un basamento in cemento armato, i trasloelevatori, il sistema di gestione, sono stati forniti dalla ditta METALSISTEM GROUP s.p.a.